Abbominevole / Falkomat / EastEric: It’s a fame lies gathering

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

Il passato, come fonte inesauribile di ispirazione, come bagaglio imprescindibile per osservare il presente con maggiore saggezza e capacità critica. La famiglia, come realtà di crescita, contesto di scambio e intimità al di là dei reali gradi di parentela. Sono questi i concetti da cui si sviluppa la seconda mostra all’interno degli spazi di Avantgarden.

Assieme ai milanesi Abbominevole e Falko e al francese EastEric, si intende celebrare le origini della street art per dare pieno e definitivo riconoscimento alle sue forme più mutevoli ed innovative. Non si tratta di una triste elegia sul tempo che fù, bensì si vuole sottolineare il valore delle origini in funzione degli inattesi sviluppi stilistici e formali intrapresi da questi tre artisti. Forte è infatti la tendenza, da parte di critica e pubblico, di delimitare la street art entro canoni e definizioni spesso fallaci e superate, interpretando questa realtà artistica con lo sguardo malinconico di sfoglia vecchi album fotografici.

Questi tre artisti rappresentano e celebrano , da protagonisti, un orizzonte artistico in continua evoluzione. Nella produzione artistica di Abbominevole e Falko come in quella di Easteric, strumenti canonici come gli spray, gli sticker, i poster,vanno ad interagire con la fotografia, il video, la scultura e l’installazione, fornendo al fruitore un ampio ventaglio di possibilità interpretative dell’arte urbana ed apportando nuova linfa vitale ad una scena che sta rischiando di divenire sempre più di maniera.

Se questo sguardo tra passato e presente viene raccontato attraverso rappresentazioni individuali da ogni singolo artista, l’idea di famiglia viene invece suggellata attraverso una serie di opere collettive, corali, appunto familiari. Opere in cui gli autori si incontrano e si esaltano reciprocamente attorno a temi, visioni ed esperienze comuni ed andando così a sottolineare l’importanza, per lo sviluppo di qualsiasi cultura e realtà artistica, della commistione, della condivisione, del rispetto reciproco. In strada come in galleria.

Davide Giannella

Artworks:

Inquire for availability and price