Raptuz: High Frame Rate

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

HIGH FRAME RATE significa elevata frequenza di fotogrammi.
È una tecnica di ripresa e di riproduzione della realtà usata in ambito cinematografico e introdotta dal regista Peter Jackson nel 2012 per la produzione della epica trilogia de Lo Hobbit. Massima definizione e potente impatto visivo caratterizzano le immagini create in HIGH FRAME RATE. Abbandonando, infatti, lo standard dei 24 fotogrammi al secondo, e introducendo una nuova maggiore velocità, le immagini diventano più potenti, quasi a poterne vivere le infinite sfaccettature.

La stessa cosa accade nel percorso artistico di King Raptuz, che nel suo ingresso in galleria propone una tecnica inedita per i suoi lavori spray su tela, tecnica che incrementa il classico impatto espressivo dei suoi lavori in strada, senza rinnegare le radici che affondano profonde nella storia del Writing e del Graffiti.
Raptuz presenta, infatti, opere realizzate con la tecnica denominata Broken Window Futurism, modalità espressiva evoluta nel tempo attraverso la quale l’artista scompone i soggetti rappresentati, nelle forme o nei colori, giocando con le scale di colore, con i contrasti caldo/freddo e luce/ombra, per consentire una visione multifocale, frammentata e scomposta, di immagini astratte o figurative. Ogni parte del soggetto è rappresentata ad altissima risoluzione e nella rappresentazione dei frammenti se ne vive la dinamicità, il flusso, come una veloce e colorata sequenza di fotogrammi.

Con HIGH FRAME RATE l’artista viene chiamato a confrontarsi con mondi a lui connessi e ben noti: il cinema e il fumetto. Raptuz è infatti prima di tutto un talentuoso disegnatore, di cui anche la Disney ha apprezzato il lavoro, e la sua ricerca sta nel fare i conti con l’estrema definizione del suo tratto e delle campiture cromatiche nell’intento di dare vita a composizioni che riescano a connettere definizione e visionarietà. Con l’approccio Broken Windows Futurism, l’artista riesce perfettamente nell’intento: la perfetta definizione della forma viene cromaticamente frammentata restituendo visioni che catturano l’occhio in ogni loro particolare.

Pescando da scenari hollywoodiani luminosi e brillanti, controversi personaggi pop e del fumetto riconoscibili a livello globale, Raptuz propone lavori di estremo impatto cromatico, altissima definizione nella composizione e nell’applicazione del colore, quasi a immortalare su tela le infinite parti di fermo-immagini selezionati da un flusso video ad altissima risoluzione.

Tra i pionieri nella scena italiana dell’Arte Urbana, protagonista del circuito artistico internazionale, King Raptuz, co-fondatore della Tdk Crew (since 1990), storico gruppo milanese concentratosi sulla disciplina del Graffiti e onorato membro delle leggendarie CBS Crew (Los Angeles 1984) e LORDS Crew (San Francisco 1986), sceglie Avantgarden Gallery Milano per celebrare i suoi 30 anni di carriera artistica. Scelta non da poco, visto che la galleria è attiva nel panorama della Urban Art da 10 anni distinguendosi da sempre per qualità e gusto espositivo.